Banca del latte Umano Donato

 
 Un progetto di Promozione e un Convegno a Verona 1 marzo 2014 
 
Nella città di Verona un bambino su dieci nasce prematuro.
Per questi piccoli e per i neonati affetti da gravi patologie il latte di donna può diventare l'alimento "salva vita", ma le madri non sempre sono nelle condizioni di nutrirli a sufficienza. In questi casi, presso il reparto di Patologia Neonatale del Policlinico G.B. Rossi di Verona, è operativa una Banca del Latte Umano Donato – BLUD, che attraverso la selezione attenta delle donatrici, la raccolta, il trattamento e la conservazione del latte donato garantisce una scorta per l'alimentazione dei bimbi ricoverati.
 
A partire dalla consapevolezza di quanto questa situazione assuma i connotati di un'emergenza, l'associazione Il Melograno di Verona - dal 1981 accanto ai futuri e nuovi genitori nei periodi della gravidanza e dei primi anni di vita – e l'associazione ABIO – che opera in favore dei bambini ospedalizzati e le loro famiglie – vogliono sostenere l'impegno e l'attività del reparto attraverso un progetto per la promozione sul territorio della BLUD, il sostegno ai bambini ospedalizzati e ai loro genitori, l'affiancamento alle madri nella scelta dell'allattamento e del dono.
 
Viene quindi realizzata per la Blud una giornata dedicata al tema, il 1 marzo.
 
Al mattino dalle 8.30 alle 13,30  è previsto un convegno per gli operatori sanitari in Gran Guardia per presentare il progetto con  il nuovo sito dedicato e come facilitare la scelta di allattare e di donare il latte seguita da una tavola rotonda proporrà il valore della donazione del latte di donna. 
 
Il pomeriggio invece sarà dedicato alle famiglie nello spazio suggestivo della Chiesa di Santa Maria in Chiavica, vicino alle Arche Scaligere a partire dalle 15,30 sarà proiettata una  video installazione: filmati, suoni e immagini sulla relazione madre bambino, raccontata attraverso il contatto, la danza, il latte. A seguire White Filmstrips, frammenti dal bizzarro diario di famiglia di una performer e della sua bambina. Verranno  accolti i bambini con proposte di gioco.
 
 
 Per saperne di più vedi la locandina e il programma.
 

Tags: 

Data: 

Giovedì, 20 Febbraio, 2014
Ultimo aggiornamento: 27/04/2015