Giornata Nazionale della Salute della Donna

 

 

La salute della donna costituisce un tema prioritario per il Ministero della salute. Sono state promosse in quest’ambito numerose iniziative, sia nel corso del Semestre di Presidenza italiana del Consiglio dell’UE che in occasione di Expo 2015, che hanno coinvolto sia esperti che società civile.

A coronamento di tutto questo è stata istituita con Direttiva PCM 11 giugno 2015 La Giornata Nazionale della Salute della Donna.

In occasione di questa Giornata Nazionale, il Ministero ha organizzato un evento che si terrà a Roma il 22 aprile, presso l’Aranciera di San Sisto in Via di Valle delle Camene 11 - Roma.

I lavori inizieranno alle ore 10.00 con un intervento introduttivo del Ministro della salute Beatrice Lorenzin, e la mattinata proseguirà con diverse iniziative che si svolgeranno in contemporanea. In particolare sarà allestita un’area con 10 tavoli di lavoro che individueranno e proporranno al ministro azioni da mettere in campo nei prossimi anni per la tutela della salute della donna. Si avvicenderanno sul palco dell’Aranciera i vertici degli Enti vigilati dal Ministero della salute, che presenteranno le iniziative rivolte all’universo femminile nelle diverse aree di competenza. Interverrà anche la Fondazione Atena Onlus, promotrice della Giornata, e sarà dato spazio multimediale a tutte le Associazioni e società scientifiche che hanno aderito alla Giornata e l’hanno sostenuta con iniziative sul territorio.

All’esterno dell’Aranciera sarà allestita un’apposita area per tutti i cittadini con stand informativi, dove le donne potranno usufruire di servizi di screening.

Tutto l’evento sarà trasmesso in diretta streaming sul portale del Ministero.
Gli estratti più significativi della manifestazione saranno poi diffusi attraverso YouTube e i più noti social network.

Le iniziative legate alla giornata della donna: visite gratis in 170 strutture

Dal 22 al 28 aprile sarà possibile effettuare visite e consulti clinici gratis in oltre 170 ospedali aderenti all'iniziativa voluta per la Prima Giornata Nazionale della Salute della Donna.

Visite gratis in 170 strutture d'Italia per tutte le donne per un’intera settimana. Questa l'iniziativa del Ministero della Salute per celebrare la salute in rosa. Si tingeranno di rosa, dunque, i principali centri d'Italia, che offriranno supporto medico gratuito. La campagna a sostegno della salute della donna, promossa da Onda con il patrocinio di 19 Società Scientifiche e Associazioni, inizierà non a caso il 22 aprile, data di nascita del Premio Nobel Rita Levi Montalcini, per concludersi il 28 aprile.

Durante la settimana dedicata alla salute della donna, fra gli altri temi, verrà dedicata attenzione anche alla sensibilizzazione, alla prevenzione e alla cura della salute peri-concezionale e riproduttiva della donna con l’obiettivo di migliorare l'accesso delle donne al Servizio Sanitario Nazionale e promuovere l'informazione per garantire un progresso nella Medicina di genere.

Le strutture aderenti

I servizi gratuiti per la prima giornata nazionale della salute della donna, offerti da oltre 170 ospedali, sono consultabili al sito www.bollinirosa.it con indicazioni di date, orari e modalità di prenotazione.

 

Qui puoi scaricare il programma dell’evento a Roma del 22 aprile

Per iscrizioni all’evento a Roma del 22 aprile ed info visita la pagina del Ministero della Salute

Se vuoi consultare il documento del Piano Nazionale della Fertilità vai qui

Leggi anche le nostre news sul Piano nazionale della Fertilità e sulla Giornata Nazionale della Donna

 

Tags: 

Data: 

Venerdì, 15 Aprile, 2016
Ultimo aggiornamento: 03/05/2016