Giornata Universale del Bambino

 

Tutti siamo stati bambini e tutti noi condividiamo il desiderio per il benessere dei nostri figli che è sempre stato e continuerà ad essere la principale aspirazione dell’umanità

[Ban Ki-moon, segretario generale dell’ONU]

Si è celebrata il 20 Novembre la Giornata Universale del Bambino, data storica che coincide con l’adozione della Dichiarazione dei diritti del fanciullo (1959) e della Convenzione sui diritti del fanciullo (1989) da parte dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite.

Il bambino gode di diritti fondamentali, tra cui:

  • alla vita
  • alla salute
  • all’istruzione
  • al gioco
  • alla famiglia
  • alla protezione dalla violenza
  • alla non discriminazione
  • all’ascolto della propria opinione

 

Purtroppo, spesso questi diritti vengono calpestati.

Nessun Paese al mondo è esente dal problema delle violenze sui bambini, per lo più nascoste. Abusi, abbandoni, sfruttamenti, tratta, punizioni corporali, reclutamento nelle forze armate, matrimoni precoci, mutilazioni genitali sono solo alcune delle violenze perpetrate contro i bambini nelle case, nelle istituzioni, nelle comunità.

Crescere subendo violenza ed abusi condiziona pesantemente lo sviluppo, la dignità e l’integrità fisica e psicologica di un bambino.

La giornata del 20 Novembre è dedicata a tutti i bambini che non hanno la possibilità di vivere appieno la loro infanzia e ai quali è stata negata una crescita armonica. Tutti i Paesi sono invitati a riflettere sulla violazione dei diritti fondamentali e ad organizzare eventi e iniziative volti a promuovere il benessere nell’infanzia.

Fonti ed approfondimenti:

 

Tags: 

Data: 

Venerdì, 22 Novembre, 2019
Ultimo aggiornamento: 22/11/2019