Il fumo in gravidanza e in allattamento

 
 
Il 73% delle 6250 mamme partecipanti alla rilevazione del 2012 dichiara di non essere fumatrice.
Circa il 21% delle mamme ha smesso di fumare per la gravidanza: di queste l’83% non aveva ripreso al momento della rilevazione mentre il restante 17% aveva ricominciato dopo la nascita del bambino.
Dai dati raccolti ed elaborati si evidenzia che l’astensione dal fumo delle mamme è altamente correlata all’abitudine al fumo del padre. 
 
Le famiglie che dichiarano un nucleo familiare completamente libero dal fumo sono il 53%. 
La variabile che risulta influire maggiormente sul corretto comportamento rispetto al fumo è di tipo ambientale, ovvero se il padre e/o altri famigliari, presenti in casa, sono fumatori.
 
Un aspetto da segnalare, rispetto quanto rilevato nell’indagine sugli operatori, è la conoscenza sul rapporto tra fumo e allattamento: il 34% degli operatori sanitari rispondenti ritiene che se la madre fuma dovrebbe smettere di allattare al seno, mentre il 13% non sa rispondere a questa domanda.
Queste risposte derivano probabilmente da un atteggiamento di protezione del bambino dai rischi di passaggio di sostanze nocive con l’allattamento, ma a scapito di questa pratica i cui benefici sono di gran lunga maggiori rispetto ai rischi.
 
Da quanto emerso risulta importante continuare la promozione rivolgendosi anche al padre e considerando le abitudini del nucleo per favorire un ambiente libero dal fumo per il bambino.
Occorre una maggiore attenzione verso mamme fumatrici per evitare che questa abitudine incida negativamente sulla durata dell’allattamento materno.
E’ necessario diffondere sia tra gli operatori che tra i genitori l’importanza di mantenere l’allattamento materno anche quando la mamma fuma……..
 
Questi alcuni dei risultati emersi nel progetto di valutazione realizzato all’interno del programma “GenitoriPiù”, dati raccolti tramite diverse rilevazioni (2012-2013) sulle conoscenze e sui comportamenti dei genitori e degli operatori dei percorsi nascita veneti.
Questa terza pillola riporta i principali risultati delle indagini effettuate, fornendo informazioni utili sull’abitudine al fumo delle mamme dei bambini in Veneto.
 
Seguiranno nei prossimi mesi le altre 5 “pillole” a completamento degli 8 determinanti di salute di GenitoriPiù.

Tags: 

Data: 

Giovedì, 24 Aprile, 2014
Ultimo aggiornamento: 11/07/2014