La Giornata Mondiale del Libro

                            
 
 
 
Il 23 aprile 2015 si festeggia la Giornata Mondiale del Libro e del Diritto d’Autore, ed è diventata da qualche anno un appuntamento fisso fondamentale nel calendario delle manifestazioni culturali italiane.
 
La Conferenza generale dell'UNESCO rende tributo mondiale a libri e autori in questa data, incoraggiando tutti, ed in particolare i giovani, a scoprire il piacere della lettura e mostrare un rinnovato rispetto per il contributo insostituibile di quelle persone che hanno promosso il progresso sociale e culturale dell'umanità. 
 
L'idea di questa celebrazione nasce in Catalogna dove ogni 23 aprile, giorno di San Giorgio, gli uomini donano rose alle donne che ricambiano con un libro. 
 
Il successo Mondiale del Libro e del Diritto d'Autore dipende principalmente dal sostegno ricevuto da tutte le parti interessate (autori, editori, insegnanti, bibliotecari, istituzioni pubbliche e private, ONG umanitarie e mass media), che sono mobilitate in ogni paese dalle Commissioni Nazionali UNESCO, Club UNESCO, Centri e Associazioni, dalle Scuole Associate e Biblioteche, e da tutti coloro che si sentono motivati a lavorare insieme per questa celebrazione.
 
La giornata del 23 aprile è il momento centrale e sono più di mille gli eventi organizzati spontaneamente in Italia per l'occasione.
 
Un grande progetto che ha chiamato a raccolta i lettori di tutta Italia trasformandoli in Messaggeri "pronti a tutto", decisi a coinvolgere nel piacere della lettura chi non legge o legge poco.
 
In Italia, cinque saranno le città che ospiteranno grandi eventi legati al libro e ai lettori, oltre alle piazze di Milano, Città del Libro 2015, anche le piazze di Roma, Cosenza, Sassari e Vicenza, che si aggiungono alle tante altre iniziative diffuse su tutto il territorio nazionale.
 
Le cinque città saranno i palcoscenici speciali per grandi manifestazioni di piazza, con diverse iniziative per ogni fascia d'età, spazi dedicati alla lettura, in cui lettori appassionati e lettori potenziali potranno leggere, consultare, incontrarsi, divertirsi insieme grazie ai libri.
 
In particolare a Vicenza vi segnaliamo una serie di iniziative delle biblioteche tra le quali vari FLASH BOOK MOB e una serie di attività di promozione della lettura rivolta ai più piccoli con i loro genitori:
 
 
Per conoscere meglio tutte le iniziative proposte nelle varie città visitate #ioleggoperché, una piattaforma nazionale di promozione del libro che favorisce azioni, progetti, iniziative ed eventi nelle piazze, sui treni, nelle scuole, nelle università, nelle biblioteche di tutto il territorio nazionale. 
Questa campagna di promozione del libro diventa un’occasione per celebrare il valore del libro e della lettura, per conquistare e appassionare anche i più piccoli.
 
                                                
                             
 
                              

Tags: 

Data: 

Mercoledì, 22 Aprile, 2015
Ultimo aggiornamento: 15/05/2015