Morbillo e rosolia

Tra il 1 gennaio e il 31 maggio 2012, 29 Paesi appartenenti all’Unione europea (Ue) e allo Spazio economico europeo (See) hanno segnalato 3.570 casi di morbillo, portando a 12.594 il numero totale di casi segnalati nei 12 mesi compresi tra giugno 2011 e maggio 2012. 

 

Tra il 1 gennaio e il 31 maggio 2012, 29 Paesi appartenenti all’Unione europea (Ue) e allo Spazio economico europeo (See) hanno segnalato 3570 casi di morbillo, portando a 12.594 il numero totale di casi segnalati nei 12 mesi compresi tra giugno 2011 e maggio 2012.

Il 79% dei casi segnalati negli ultimi 12 mesi è stato rilevato in Francia, Romania, Italia e Spagna e, nel 71% dei pazienti si trattava di persone non vaccinate.

Non si sono verificati decessi ma sono stati riportati 10 casi di encefalite acuta.


I dati sulla rosolia, rilevati tra il 1 giugno 2011 e il 31 maggio 2012, riferiscono ben 22.124 casi provenienti da 25 Paesi della Ue e della See (di cui 16.729 casi segnalati tra gennaio e maggio 2012).
Il 99% dei casi è stato segnalato da Polonia e Romania.

 

 

Per saperne di più

Leggi il rapporto “Measles and rubella monitoring” pubblicato a luglio 2012 dall’European centre for disease prevention and control (Ecdc).

Sul sito dell’Oms è disponibile una versione aggiornata delle fact sheet sulla rosolia che fornisce indicazioni sulla rosolia congenita, sottolineando come la vaccinazione abbia contribuito a ridurre drasticamente la diffusione di questa malattia. 

Tags: 

Data: 

Lunedì, 27 Agosto, 2012
Ultimo aggiornamento: 03/03/2015