Ospedali Amici dei bambini in Veneto

L’OSPEDALE DI NEGRAR: IL SETTIMO OSPEDALE AMICO DEI BAMBINI IN REGIONE

L’UNICEF ha riconosciuto l’Ospedale Sacro Cuore Don Calabria di Negrar Ospedale Amico dei Bambini per l’Allattamento materno. È il settimo ospedale Amico della Regione Veneto.

L’Ospedale di Negrar ha iniziato il percorso di riconoscimento nel 2012 all’interno del Programma Regionale “Ospedali e Comunità Amici del Bambino” coordinato dall’AULSS 9 Scaligera. In questi anni sono stati formati oltre 300 operatori che a vario titolo sono impegnati nell’informazione, nel sostegno e nella cura della donna, dalla gravidanza fino ai primi mesi di vita del bambino.

Martedì 4 dicembre si è celebrata la consegna della Pergamena da parte del Comitato Italiano per l’UNICEF alla quale sono intervenuti la Direzione e gli operatori del punto nascita. Diverse mamme hanno preso parola dichiarando di essersi sentite “coccolate” da tutto il personale, apprezzando l’assistenza ricevuta durante la gravidanza, la degenza per il parto e nei primi mesi di vita dei loro bambini.

Un ringraziamento particolare va al dott. Antonio Deganello, al dott. Marcello Ceccaroni, alla dott.ssa Ermanna Fattori, alle formatrici e al gruppo di lavoro multidisciplinare, per il grande lavoro che il percorso di riconoscimento ha richiesto.

        

E BASSANO RICONFERMATO OSPEDALE AMICO

L’Ospedale San Bassiano di Bassano del Grappa è stato la “Prima maglia della Rete” degli Ospedali Amici dei Bambini in Veneto e in Italia. È stato infatti il primo ospedale riconosciuto sul tutto il territorio nazionale nel 2001 ed è stato più volte rivalutato e riconfermato negli anni, dimostrando di mantenere sempre gli standard di assistenza richiesti da UNICEF.

Ieri, 5 dicembre, si è svolta la Cerimonia di consegna della Pergamena da parte del Comitato Italiano per l’UNICEF per la terza rivalutazione conclusasi con successo. Presenti alla Cerimonia il Direttore Generale dott. Bortolo Simoni, la Direzione Sanitaria, i primari, in particolare la dott.ssa Laura Ghiro, gli operatori, le titolari della farmacia amica dell’allattamento e le mamme.
Le referenti che negli anni hanno portato avanti il progetto, Stefania Battocchio e Lucia Bonvecchio, hanno trasmesso ai presenti quanto sia importante per mantenere il riconoscimento che “le buone pratiche restino anche quando le persone passano”, esprimendo così quanto sia radicata in questo ospedale una profonda cultura dell’allattamento, al punto che “non si potrebbe mai lavorare diversamente da come facciamo ogni giorno”, in accordo con i 10 passi “Amici dell’allattamento”.

Ed è da questa diffusa cultura “Amica” che nel 2009 si sono mossi i passi dell’Iniziativa Comunità Amica dei Bambini che coinvolge i Servizi territoriali del Distretto di Bassano. La Comunità Amica, portata avanti dalla referente dott.ssa Annacatia Miola, si sta avvicinando alla seconda fase di valutazione che consiste nelle interviste agli operatori sanitari del percorso nascita ed è prevista per i primi mesi del 2019.

       

BUSSOLENGO TRASFERITO A VILLAFRANCA: L’OSPEDALE AMICO DEI BAMBINI MANTIENE GLI STANDARD

In questi giorni Elise Chapin del Comitato Italiano per l’UNICEF ha visitato anche il punto nascita dell’Ospedale Magalini di Villafranca. Una visita informale per incontrare l’equipe dei reparti di Ostetricia Ginecologia e Pediatria che quest’anno si è trasferita dall’Ospedale Amico dei Bambini Orlandi di Bussolengo.

È il personale che fa un ospedale Amico, e in questo caso anche i dati lo confermano, come racconta l’ostetrica Arianna Bertoncini, referente per il progetto “i tassi di allattamento esclusivo alla dimissione si sono mantenuti attorno al 90% come quando eravamo a Bussolengo, e anche la percentuale di parti cesarei non ha subito variazioni rimanendo attorno al 25%”. Come spiega il primario di Ostetricia dott. Marco Torazzina “Lavoriamo molto anche per spiegare alle donne che se hanno avuto un precedente taglio cesareo, si piò affrontare un secondo parto in modo spontaneo senza rischi aggiuntivi”. Conclude infine il Direttore di Dipartimento dott. Mauro Cinquetti “L’attenzione alla relazione tra mamma e bambino è lo stile su cui è basata ogni modalità di lavoro dell’Ospedale, attenzione anche agli aspetti emotivi del rapporto tra le mamme e i loro bambini ma anche nel rapporto con noi sanitari”.

Il Magalini di Villafranca quindi è confermato Ospedale Amico dei Bambini!

     

Tags: 

Data: 

Venerdì, 7 Dicembre, 2018
Ultimo aggiornamento: Venerdì, 7 Dicembre, 2018 - 11:35