Quando una città cresce con la musica

 
Nuove esperienze di educazione all'ascolto per il pubblico di domani
Verona, Teatro Ristori e AMO Arena Museo Opera
8-9 maggio 2015
 
A conclusione della 2° edizione della Rassegna “Agorà. Le famiglie e la città incontrano la musica” e del primo anno di attività didattiche ad AMO-Arena Museo Opera, che hanno visto un'ampia partecipazione a tutti gli eventi proposti e un riscontro assai positivo per la qualità della programmazione, l'Assessorato alla Famiglia del Comune di Verona e Fondazione Arena di Verona - AMO-Arena Museo Opera propongono un incontro conclusivo, come occasione per ripercorrere le esperienze innovative di educazione all'ascolto offerte alla città al Teatro Ristori e ad AMO.
 
Il percorso comune di dialogo con le famiglie e le scuole ha perseguito l'obiettivo condiviso di contribuire alla formazione di un pubblico consapevole e appassionato, patrimonio futuro per le istituzioni teatrali e musicali veronesi.
 
Promuovendo il diritto alla cultura e alla musica, si è voluto investire sull'infanzia e sulla famiglia anche in chiave di prevenzione dello svantaggio sociale.
 
"Quando una città cresce con la musica" è il titolo dell'incontro, che si terrà venerdì 8 maggio 2015 dalle ore 14.30 alle ore 18.30 presso il Teatro Ristori: aperto a tutti, proporrà alcune istantanee di un viaggio creativo che ha visto la partecipazione di enti pubblici, istituzioni culturali, artisti e tecnici, famiglie e scuole, organizzazioni di volontariato e aziende sostenitrici.
 
Alle 18.00, è in programma una replica di Leo Lionni. "Corti in musica", spettacolo che ha avuto un grande riscontro di pubblico, che viene proposto alle famiglie ad ingresso libero, su prenotazione.
 
Sabato 9 maggio AMO-Arena Museo Opera accoglierà bambini, genitori e nonni in un incontro speciale con il mondo dell’Opera, mentre il Teatro Ristori proporrà l’ultimo laboratorio musicale di Agorà dedicato ai genitori in attesa e con bambini piccolissimi. 
 
Per saperne di più vedi il programma dettagliato delle due giornate. 

Tags: 

Data: 

Martedì, 5 Maggio, 2015
Ultimo aggiornamento: 12/05/2015