#SaveKidsLives

 
 
Il Dors pubblicizza la campagna #SaveKidsLives, promossa dalle Nazioni Unite secondo i principi del Decade of action, e del Piano Globale per la sicurezza stradale 2011-2020, che fa appello all’azione per salvare le vite dei bambini sulle strade di tutto il mondo:
  • mettendo in evidenza la situazione di emergenza dei bambini sulle strade;
  • promuovendo azioni in tutte le nazioni di tutti i continenti per garantire ai bambini una maggiore sicurezza sulle strade;
  • reclamando l’inclusione di forme di trasporto sicure e sostenibili nel programma di sviluppo post  2015.
 
L'obiettivo è quello di salvare i più piccoli; ogni giorno nel mondo muoiono in incidenti stradali 500 ragazzi sotto i 17 anni: un totale di oltre 182mila giovani vittime della strada.
Un dramma che coinvolge anche l’Italia dove, guardando al 2013, sono morti una media di oltre 2 bambini a settimana, per un totale di 123 vittime con meno di 18 anni. Di queste, ben 47 avevano meno di 14 anni (dati tratti da "Repubblica").
 
La colonna portante della campagna #SaveKidsLives è la Dichiarazione dei bambini per la sicurezza stradale, sviluppata in seguito alla consultazione e ai suggerimenti dei bambini di tutto il mondo, dando voce ai loro pensieri, alle loro paure di viaggiare sulle strade, al loro bisogno di sentirsi sicuri. 
 
#SaveKidsLives coinvolge ogni individuo e organizzazione ma soprattutto i bambini e gli adolescenti, che diventano protagonisti attivi e testimonial divulgando i loro messaggi sulla sicurezza stradale tramite internet. 
 
I bambini di tutto il mondo vengono invitati attraverso 4 step a:
  • Read it: leggere la dichiarazione
  • Sign it: firmarla
  • Show it: mostrare il sostegno alla campagna e al problema e diventare testimonial 
  • Deliver it: consegnare la dichiarazione a chi ha il potere di decidere le politiche o di influenzare le decisioni relative alla sicurezza stradale e i bambini. 
Per far sentire la propria voce è importante creare occasioni ed eventi, ad ogni livello, locale, regionale, nazionale, con la partecipazione dei bambini e della comunità; eventi che potranno coinvolgere giornali, radio, televisioni, siti internet. 
 
Anche il Dors si fa promotore di un’iniziativa nel condividere su un muro virtuale eventi, iniziative, attività sulla sicurezza stradale, rivolte a bambini e adolescenti.
 
 
Per saperne di più visita la pagina dedicata.

Tags: 

Data: 

Martedì, 5 Maggio, 2015
Ultimo aggiornamento: 13/05/2015