Una campagna per l’uso sicuro degli antibiotici

Gli studi dei pediatri di famiglia italiani si stanno animando con tre simpatici personaggi, Mio, Mia e Meo. Si tratta delle mascotte dell’ultima campagna della FIMP (Federazione italiana medici pediatri) che - attraverso opuscoli e flyers, il sito internet http://www.miomiaemeo.it/ e una forte presenza su social media - vogliono combattere l’uso improprio e l’assunzione scorretta degli antibiotici.

L’utilizzo eccessivo di questi medicinali, dovuto all’autoprescrizione e alla prescrizione nei casi in cui non sono necessari, o al non rispetto di dosi e tempi indicati dal pediatra, è una delle cause principali dell’antibiotico-resistenza. Questo fenomeno, in aumento a livello globale, si traduce in una mancata efficacia degli antibiotici, e comporta il rischio di non riuscire più a curare le malattie batteriche, soprattutto quelle più gravi. La resistenza agli antibiotici è stata identificata dall’Organizzazione mondiale della sanità come un vero e proprio problema di sanità pubblica, sia per le implicazioni cliniche che per i costi a livello sanitario.

Le tre mascotte della campagna FIMP, che rappresentano due bambini e una bambina, danno ai genitori consigli utili sull’utilizzo sicuro degli antibiotici.  È importante però sottolineare che fra gli obiettivi della campagna c’è quello di sensibilizzare anche il personale medico. Come è stato affermato durante la conferenza stampa di presentazione, infatti, “nei bambini circa l’80% delle infezioni è di origine virale. Tuttavia, l’antibiotico viene impiegato in otto casi su dieci. Questo contribuisce a determinare un aumento esponenziale delle resistenze batteriche con conseguente fallimento terapeutico”. 

Sul sito oltre alle informazioni principali su prevenzione, antibiotici e casi in cui è utile ricorrere al loro utilizzo, si trovano quattro video che si focalizzano su specifici temi: orecchio, tosse, tonsillite e germi.

Per maggiori informazioni visita i siti http://www.miomiaemeo.it/ e https://www.fimp.pro/.

               

Tags: 

Data: 

Lunedì, 12 Novembre, 2018
Ultimo aggiornamento: Lunedì, 12 Novembre, 2018 - 22:19